Dino Damiani

"Unite da un'amicizia" (2019) - Larice

Le bagnanti

Nato a Grignasco, dove ancora oggi risiede, a 15 anni entra in bottega, apprendista scultore presso un artigiano mobiliere e vi rimane per 4 anni. Contemporaneamente per 5 anni frequenta la scuola d’arte varallese “Scuola Barolo”.

Alcuni anni dopo conosce lo scultore Peppino Sacchi e per due anni ne frequenta lo studio in Auzate di Gozzano. Gesso, terracotta, marmo e legno danno vita alle sue opere con una costante ricerca di nuove forme espressive. Da oltre 40 anni lo scultore ricerca e sperimenta nuove forme espressive.

L’artista ha riscosso numerosi e prestigiosi riconoscimenti e premi nazionali ed internazionali, tra cui lo Scalpello d’oro e il primo premio per il trofeo destinato alle Olimpiadi di Torino.

Uno scultore all’insegna del virtuosismo, nelle sue opere estremamente essenzializzate, nelle opere più recenti domina la musicalità.

"Bagnante" (2019) - Tiglio
"Bagnante" (2019) - Tiglio
"Bagnante" (2019) - Tiglio
"Bagnante" (2019) - Tiglio